La classificazione dei sistemi radianti

15 November 2013

in: Notizie

Pubblichiamo in anteprima la classificazione energetica dei sistemi radianti edita da Q Rad, il Consorzio Italiano dei Produttori di Sistemi Radianti di Qualità, di cui RDZ è socio fondatore. Tale classificazione ha come obiettivo la determinazione di un indice di efficienza, definito RSee, in grado di rappresentare l’efficienza complessiva di un sistema radiante a pavimento, soffitto e parete composto da tubazioni, collegamenti, collettore, sistema di regolazione e circolatori. Viene inoltre considerato il bilanciamento complessivo del sistema.

In allegato potete scoprire tutto l’iter di determinazione dell’indice globale RSee. Se desiderate ricevere il pieghevole, inviate una mail di richiesta con il vostro indirizzo a rdzcentrale@rdz.it.

Buona consultazione.

Il clima ideale per le ristrutturazioni? Quota Zero AD

31 May 2013

in: Prodotti

Per la riqualificazione energetica degli edifici, RDZ ha messo a punto un sistema a basso spessore per il riscaldamento e raffrescamento a pavimento. Il sistema è composto da un pannello in polistirene compatto dello spessore di 1 mm, prodotto mediante termoformatura, e dalla tubazione in PE-Xc 14-10 mm. La parte inferiore del pannello è autoadesiva e, grazie ai fori praticati sulle bugne, il massetto autolivellante può entrare nelle cavità. Lo spessore totale del sistema installato, comprensivo dei componenti, è di soli 23 mm (rivestimento escluso). Con Quota Zero AD, RDZ semplifica i progetti di ristrutturazione.

Regolazione elettronica Trio Comfort

28 May 2013

in: Prodotti

Trio Comfort di RDZ è una centralina elettronica programmabile per la regolazione ambiente, la gestione del riscaldamento e del raffreddamento. Gestisce l’attivazione della chiamata della temperatura, della deumidificazione e della funzione d’integrazione sulla temperatura ambiente. Con l’ausilio di componenti optional Trio Comfort può essere utilizzata in diverse tipologie di applicazioni. Nella sua massima espansione il sistema sarà in grado di gestire, attraverso un collegamento bus, la centrale termica con l’ausilio dell’espansione CTE, 5 ambienti e 5 impianti miscelati.